Normal view MARC view ISBD view

Il rifugio /

by Young, Paul W [aut]; Jacobsen, Wayne [aut]; Cummings, Brad [aut]; Foschini, Michele [trl].
Material type: materialTypeLabelBookSeries: BUR. Extra: Publisher: [Milano] : Rizzoli BURextra, 2010Edition: 3. ed.Description: 335 p. ; 20 cm.ISBN: 9788817037327.Uniform titles: The shack : where tragedy confronts eternity. Italian.Subject(s): Missing children -- Fiction | Life changing events -- Fiction | Oregon -- Fiction | Suspense fiction | Religious fictionSummary: W. Paul Young ha scritto " Il rifugio" come regalo per i suoi figli; lo ha pubblicato a sue spese e lo ha visto arrivare al primo posto della classifica dei bestseller del "New York Times": perché le domande intorno a cui ruota questo romanzo sono quelle cruciali per ogni essere umano. Mack è un uomo alla deriva, sconvolto dalla perdita di una figlia. Un giorno trova tra la posta un biglietto misterioso: qualcuno che si firma Pa, nomignolo con cui la moglie di Mack si rivolge a Dio, lo invita a recarsi "al rifugio", il luogo in cui la piccola Missy ha trovato la morte, uccisa da un maniaco. Mack è chiamato a fare i conti con un passato che non lo abbandona e con quella sofferenza che ha silenziosamente scavato un solco tra lui e Dio.
Tags from this library:
No tags from this library for this title.
Location Call number Status Date due
813.6 Y751 (Browse shelf) Available

W. Paul Young ha scritto " Il rifugio" come regalo per i suoi figli; lo ha pubblicato a sue spese e lo ha visto arrivare al primo posto della classifica dei bestseller del "New York Times": perché le domande intorno a cui ruota questo romanzo sono quelle cruciali per ogni essere umano. Mack è un uomo alla deriva, sconvolto dalla perdita di una figlia. Un giorno trova tra la posta un biglietto misterioso: qualcuno che si firma Pa, nomignolo con cui la moglie di Mack si rivolge a Dio, lo invita a recarsi "al rifugio", il luogo in cui la piccola Missy ha trovato la morte, uccisa da un maniaco. Mack è chiamato a fare i conti con un passato che non lo abbandona e con quella sofferenza che ha silenziosamente scavato un solco tra lui e Dio.