Normal view MARC view ISBD view

Costituzione italiana : articolo 11 /

by Bonanate, Luigi [aut].
Material type: materialTypeLabelBookSeries: Sfere extra. Costituzione italiana: Publisher: Roma : Carocci, 2018Description: xv, 143 p. ; 18 cm.ISBN: 9788843088676.Subject(s): Constitutional law -- ItalySummary: L’articolo 11 reca una importante e nobile direttiva, perché sceglie per l’Italia una vera e propria, nonché totale, astensione dalla guerra, di qualsiasi tipo, fuorché ovviamente la legittima difesa. Frutto di un accordo largamente consensuale tra le forze politiche del tempo, questo articolo venne ben presto a trovarsi in contrapposizione con alcune decisioni dei governi del Dopoguerra, in particolare l’adesione al Patto atlantico e al dispositivo militare dell’articolo 5 del Trattato nato. Negli anni, il dibattito scientifico e politico sulla reale portata e sui limiti della dichiarazione di intenti in esso contenuti è stato vivacissimo. La rinuncia alla guerra è totale e doverosa, ciononostante molti sono stati i casi in cui si è cercato di aggirare il dettato dell’articolo 11, avanzando dubbi sulla sua applicabilità.
Tags from this library:
No tags from this library for this title.
Location Call number Status Date due
Emeroteca 342.45 C8425.v11 (Browse shelf) Available
Browsing Biblioteca Allievi Shelves , Shelving location: Emeroteca Close shelf browser
342.45 C8425.v08 Costituzione italiana : 342.45 C8425.v09 Costituzione italiana : 342.45 C8425.v10 Costituzione italiana : 342.45 C8425.v11 Costituzione italiana : 342.45 C8425.v12 Costituzione italiana : 808.8 M561c_01 Romanzi : 808.8 M561c_02 Romanzi :

L’articolo 11 reca una importante e nobile direttiva, perché sceglie per l’Italia una vera e propria, nonché totale, astensione dalla guerra, di qualsiasi tipo, fuorché ovviamente la legittima difesa. Frutto di un accordo largamente consensuale tra le forze politiche del tempo, questo articolo venne ben presto a trovarsi in contrapposizione con alcune decisioni dei governi del Dopoguerra, in particolare l’adesione al Patto atlantico e al dispositivo militare dell’articolo 5 del Trattato nato. Negli anni, il dibattito scientifico e politico sulla reale portata e sui limiti della dichiarazione di intenti in esso contenuti è stato vivacissimo. La rinuncia alla guerra è totale e doverosa, ciononostante molti sono stati i casi in cui si è cercato di aggirare il dettato dell’articolo 11, avanzando dubbi sulla sua applicabilità.